Seguici su:

 

 
 

ECRAN project

 



Ultimo aggiornamento
Ottobre 2017

 

PREVENZIONE

In ambito sanitario, si riferisce all'azione tecnico-professionale che mira a ridurre la mortalità, la morbilità o gli effetti dovuti a determinati fattori di rischio o ad una certa patologia, promuovendo la salute ed il benessere individuale e collettivo.

È possibile rintracciare cattive abitudini di vita o fattori ambientali dai quali ci si può proteggere. Sia per gli uomini che per le donne, i fattori che emergono con più forza sono: il tabacco, i rischi derivanti dal lavoro, l’esposizione a radiazioni UV, le infezioni da virus, consumo di alcool, sovrappeso e una dieta povera di vegetali

Esistono tre livelli di prevenzione, che si riferiscono a fasi ed azioni diverse:

Prevenzione Primaria: è la forma classica e principale di prevenzione, focalizzata sull'adozione di interventi e comportamenti in grado di evitare o ridurre l'insorgenza e lo sviluppo di una malattia o di un evento sfavorevole. I programmi di prevenzione primaria prevedono la promozione di stili di vita e ambienti favorevoli alla salute (alimentazione, attività fisica, prevenzione/cessazione tabagismo). Obiettivo comune a tutte le attività di prevenzione primaria è l’assunzione di una prospettiva d’insieme, in grado di riconoscere la multifattorialità delle problematiche che è possibile gestire.
Cosa facciamo: formazione della popolazione e incontri nelle scuole orientati all’adozione di buone pratiche di vita e alla prevenzione delle dipendenze, campagne informative, visite nutrizionali

Prevenzione Secondaria: si riferisce alla diagnosi precoce di una patologia, permettendo così di intervenire precocemente sulla stessa, ma non evitando o riducendone la comparsa (screening mammografico, cervice uterina, colorettale)
Cosa facciamo: visite e consulti specialistici in genere e oncologici a carattere preventivo

Prevenzione Terziaria: si riferisce alla prevenzione delle complicanze, attraverso la gestione dei deficit e delle disabilità funzionali consequenziali ad uno stato patologico o disfunzionale.
Cosa facciamo: promozione dell’attività fisica, corsi di fit-walking, attività educazionali, attività finalizzate alla prevenzione di recidive

     
credits